N. 83 (2021)
Saggi

La dialettica tra dubbio e fede nella versione semi-scenica della "Passione secondo Matteo" di Bach con la regia di Peter Sellars

Andrea Malvano
Università degli Studi di Torino
Bio
Pubblicato gennaio 2, 2021
Parole chiave
  • Matthäus-Passion,
  • Bach,
  • dubbio,
  • Sellars,
  • teatralizzazione
Come citare
Malvano, A. (2021). La dialettica tra dubbio e fede nella versione semi-scenica della "Passione secondo Matteo" di Bach con la regia di Peter Sellars. Il Castello Di Elsinore, (83), 85-100. https://doi.org/10.13135/2036-5624/229

Abstract

Tra i vari adattamenti teatrali della Matthäus-Passion di Johann Sebastian Bach, merita un’indagine approfondita la recente versione semiscenica curata nel 2010 da Peter Sellars presso la Philharmonie di Berlino. L’allestimento predilige una teatralità interiore, del pensiero molto più che dell’azione, che approfondisce il contrasto tra le ricompense e le frustrazioni che derivano dalla ricerca mistica. L’indagine condotta su alcuni momenti salienti della rappresentazione, in parallelo all’analisi della partitura, evidenzia un’attenzione alla dialettica tra fede e dubbio, poco esplorata dagli studi specifici. Il saggio si focalizza sui tre cori principali dell’opera, sulle arie del contralto, del tenore e sulla scena del trapasso di Cristo. Le scelte di Sellars sottolineano i dettagli di una partitura che spesso preferisce il dubbio all’affermazione, esprimendo la grande sensibilità di Bach per le insicurezze dell’uomo di fronte alle vertiginose altezze del Vangelo.