N. 82 (2020)
Saggi

Dalle "Coefore" alle Delfiadi. Gianfranco de Bosio e il Teatro dell'Università di Padova

Maria Rita Simone
Università degli Studi di Verona
Bio
Pubblicato maggio 14, 2020
Parole chiave
  • Gianfranco de Bosio,
  • Teatro dell'Università di Padova,
  • Delfiadi,
  • Sikelianòs
Come citare
Simone, M. R. (2020). Dalle "Coefore" alle Delfiadi. Gianfranco de Bosio e il Teatro dell’Università di Padova. Il Castello Di Elsinore, (82), 63-88. https://doi.org/10.13135/2036-5624/220

Abstract

Maria Rita Simone ha conseguito il Dottorato di ricerca in Letteratura e Filologia - Discipline dello Spettacolo, presso l'Università degli Studi di Verona con la tesi: Il Teatro di massa: un'esperienza di spettacolo politico nell'Italia del secondo dopoguerra. Ha pubblicato sulla rivista «Il castello di Elsinore» il saggio: Stanotte non dorme il cortile, di Gianni Rodari e di Marcello Sartarelli. Una “realtà fantastica” nel teatro italiano degli anni Cinquanta, e sulla rivista on line «Drammaturgia»: Il Teatro di massa del PCI: la regola e l'esperimento. Ha curato la catalogazione dei documenti presso l'archivio personale di Gianfranco de Bosio. Ha partecipato come relatrice ai Convegni: Caro mostro. Duecento anni di Frankenstein; I linguaggi della narrazione. Percorsi tra letteratura, filosofia, teatro e cinema. È attrice e drammaturga presso il Teatro dell'Albero di Milano.